L'ACQUISTO MIGLIORE PER TE E' TRA LE COLLEZIONI DEI NOSTRI ARTIGIANI. ENTRA A VEDERE

LA SEDIA E' PRESTIGIO | BLOG - dalgatto.com

Spesso sentiamo parlare di come gli antichi Egizi fossero all'avanguardia, nonostante si parli di un'epoca di circa 5000 anni fa. Eppure piu' passano gli anni e sempre piu' spesso scopriamo di come e quanto fossero già a conoscenza di quelle che noi tipicamente definiamo "scoperte". Perchè la sedia dovrebbe essere esclusa da questa categoria? Infatti, a quanto pare, non lo è. I primi esempi, di quella che potremmo definire una antenata della sedia moderna, sono stati trovati in Egitto, appunto. Proprio all'interno di alcune tombe nella valle dei Re. Avete capito bene, Re!

Ebbene si', non tutti al tempo degli Egizi godevano del prestigio di poter beneficiare del comfort di una sedia, proprio per il fatto che questo elemento simboleggiava autorità e prestigio. Di conseguenza i destinatari potevano essere lo stesso Faraone o comunque figure di altissimo rango.

Altri esempi che confermano quanto la sedia fosse un elemento distintivo e strettamente legato a posizioni di rilievo sono stati i ritrovamenti, al Partenone di Atene, di raffigurazioni di Zeus adagiato su una sedia. 

Non solo il prestigio era associato al sedia, ma anche il potere che questo ne conferiva. Un esempio su tutti è quello di come, nell'antica Roma, un particolare esemplare di sedia a "X" rappresentava il potere giudiziario. Quindi, anche qui, vediamo come solo le alte cariche potevano godere del privilegio di sedersi su una sedia.

Non poteva di certo essere esclusa la gerarchia ecclesiastica dove, grazie ad un trono mobile, sedia Gestatoria, il Papa veniva portato durante le cerimonie pubbliche. Nelle chiese, invece, altre tipologie di sedie potevano essere imponenti e intagliate finemente.

Ahinoi, la plebe era destinata all'uso di modeste panche, anche piuttosto scomode, che costringevano a sedere in posizione eretta e scomoda.

Fortunatamente grazie al Rinascimento la sedia diventa anche un mobile di largo consumo anche per coloro che fanno parte di categorie "meno" abbienti, ma consapevoli della loro identità.

Da qui, negli anni a venire, soprattutto per merito della rivoluzione industriale, l'evoluzione, sia della tecnica che del design, ha avuto un'ascesa che non ha ancora trovato il suo culmine. La ricerca dei materiali e delle tecnologie, che il mondo di oggi ci spinge a perseguire, è la linfa che da vita alle radici di una sana competizione tra chi vuole offrire un prodotto di eccellenza mantenendo sempre la natura di questo prodotto : il prestigio!

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati